Muore un giovane marito e la moglie, rimasta vedova e senza sostentamento, accetta di vivere in casa del cognato. Naturalmente la loro vita e’ assolutamente irreprensibile e casta

Muore un giovane marito e la moglie, rimasta vedova e senza sostentamento, accetta di vivere in casa del cognato. Naturalmente la loro vita e’ assolutamente irreprensibile e casta.
Ma una sera la giovane e bella vedova entra d’improvviso nella camera del cognato e grida tutta sconvolta: “Antonio, il mio vestito … svelto, toglilo!”.
Antonio ovviamente obbedisce. Poi prosegue: “Le mie calze di seta…
presto, toglile!”.
Anche questa volta Antonio esegue arrossendo e tremando.
La signora insiste: “E ora anche il mio reggiseno”. Antonio sempre piu’ tremante esegue.
La signora continua: “E ora i miei slip:
abbassali e toglili!”.
E quando Antonio ha ubbidito a tutti gli ordini della donna questa gli urla: “E che questa sia l’ultima volta che ti metti i miei indumenti intimi…!“.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Ex fidanzati scomparsi, siamo alla svolta del giallo: in un video si vede lui che prima la picchia, poi la infila con la forza nella Punto nera

Next Article

Putin sta preparando la vendetta finale contro Zelensky: il burattino ha capito che a Kiev per lui tira aria di colpo di stato

Related Posts