La farina di grilli arriva nei supermercati da un’azienda in provincia di Macerata: la marchetta eccitata del giornale dei criminali di Confindustria

La storia di Nutrinsect, la prima azienda italiana che produce farina di grillo 100% made in Italy allevando 10 milioni di grilli
È marchigiano il primo stabilimento nazionale autorizzato alla sua produzione, trasformazione e commercializzazione per uso alimentare umano
tratto da Il Sole 24 Ore

È marchigiana la prima e unica azienda italiana autorizzata alla produzione, trasformazione e commercializzazione per uso alimentare umano, di farina di grillo. Farina liofilizzata che la legge impone di chiamare “Polvere di acheta domesticus”, ma la sostanza non cambia. Viene prodotta dall’azienda Nutrinsect di Montecassiano, in provincia di Macerata, che segue l’intera filiera.

Prodotto 100% made in Italy

È un iter che si completa dopo che l’Unione europea aveva deliberato la commercializzazione del prodotto nel 2022 e l’autorizzazione alla vendita nel 2023. «Si apre una nuova pagina di storia dell’alimentazione – dice all’Ansa il ceo Josè Francesco Cianni -. Da oggi, 29 gennaio 2024, il prodotto sarà distribuito dalla Reire di Reggio Emilia alle aziende alimentari e a tutto il canale horeca». «Dopo 10 anni di duro lavoro, con migliaia di ore di ricerca e sperimentazione abbiamo raggiunto un traguardo molto importante, siamo riusciti a mettere sul mercato un prodotto 100% made in Italy, ma soprattutto un prodotto sano e direi anche molto buono», aggiunge l’amministratore. Che, cogliendo l’occasione dell’avvio della distribuzione della farina, lancia l’invito al ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, di visitare lo stabilimento dove quotidianamente vengono allevati circa 10 milioni di grilli, poi trasformati in polvere con un metodo etico, secondo un procedimento monitorato dalla Asl.

Un “superfood”

La polvere di grillo è ricca di proteine (circa 3 volte il contenuto della carne), calcio ferro e vitamina B12 (carente nella dieta vegetariana e vegana) e anche fibre, a fronte di una quantità contenuta di grassi e calorie. In pratica un “superfood”. «Sappiamo che la polvere di grillo ha suscitato e susciterà ancora tante discussioni – spiega Cianni -, ma noi siamo a tutti gli effetti degli allevatori e produciamo un prodotto interamente made in Italy, che alleviamo senza alcun antibiotico o medicinale, ma solo con materie prime vegetali, no ogm». «Sarebbe importante se il ministro visitasse il nostro allevamento, avrebbe modo di constatare di persona la nostra realtà che sta crescendo in maniera significativa e che speriamo venga tutelata rispetto alle polveri che possono arrivare sugli scaffali da ogni parte del mondo», sottolinea il ceo di Nutrinsect.

Il costo al chilo

«Attualmente – racconta – produciamo 2 tonnellate di polvere al mese, a fine anno contiamo di raggiungere le 6 tonnellate». «Ma il via libera all’uso alimentare umano ci dà la possibilità di sviluppare ulteriormente la nostra impresa, intanto abbiamo già avviato un e-commerce attraverso il quale si può acquistare il prodotto», fa sapere Cianni. Il costo si aggirerà tra 50 e 60 euro al chilo. La farina di grillo sarà impiegata in pasticceria, ma anche per la produzione di pasta fresca, «sono state già indicate le percentuali massime consentite, ad esempio per fare le tagliatelle si potrà inserire non più del 15% di polvere, nei biscotti l’8%», indica l’imprenditore. Oltre alla farina a uso alimentare, l’azienda maceratese continua ancora la produzione di farina da destinare ai mangimi.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
2 comments
  1. Quindi secondo il “sole 24ore” un vegetariano ed un vegano che non mangiano nulla (o quasi) proveniente da origine animale, può mangiare farina di grilli che giustamente…. è allo 100% origine animale. Che andassero a cagare tutti (giornalai da 4 soldi e politici che spompinano con ingoio i membri wef/davos/nwo/eu/altre sigle)

  2. seppur “legalizzata”, trattasi sempre di sofisticazione alimentare!!! Leggere sempre il contenuto delle etichette sui prodotti prima di acquistare qualsiasi prodotto che potrebbe essere nocivo per la nostra salute !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Curano le fratture con le mani" Quasi trecento finti medici fatti arrivare da Cuba non conoscono nemmeno le basi: ovviamente non parlano neppure l'italiano. Dalla Calabria è tutto, a voi studio

Next Article

“Una epidemia di tumori” I dati e le previsioni per i prossimi anni sono da brividi. Il “turbo-cancro” e quel terribile sospetto diventa reale

Related Posts