Meloni e lo scandalo dei carburanti dei jet privati non gravati da alcuna accisa a norma di legge

Niente accise sul cherosene per i jet privati. Appello degli ambientalisti a Meloni: “Serve un intervento, tasse anche ai ricchi”

La denuncia del collettivo ‘Jet dei ricchi’ che monitora i voli di questi aerei calcolando anche i livelli di inquinamento: il mezzo è equiparato a tutti quelli di altre aziende di aviazione e quindi risulta esentato.

Mentre sono ore decisive per lo sciopero dei benzinai del prossimo 25 e 26 gennaio, c’è chi accende i riflettori su altre accise, quelle che non ci sono sul cherosene dei jet privati. Si tratta del collettivo denominato Jet dei ricchi, che attraverso le pagine ufficiali su Twitter e Instagram non solo monitora i velivoli privati, ma ne calcola anche l’impatto ambientale. E nei giorni scorsi gli attivisti hanno lanciato anche un appello al governo: «Non esiste alcuna tassa, accisa o altro, sul cherosene dei jet privati. Che dici, Giorgia Meloni, facciamo qualcosa? Oppure la transizione la facciamo pagare solo alla gente comune?».

Il collettivo: «Settore potente che fa pressione sui decisori pubblici»

Jet per ricchi è composto da due persone e svariati altri «compagni che di volta in volta ci danno consulenze specifiche», spiegano sulle pagine di Repubblica. I due protagonisti della vicenda chiedono a Giorgia Meloni di intervenire ma intanto spiegano che «è anche un settore molto potente che sa fare enormi pressioni sui decisori pubblici». Non esistono infatti accise sul cherosene, esente da tassazione in gran parte d’Europa, mentre esiste un’accisa da 30 centesimi sui singoli jet, a patto che siano intestati a un proprietario fisico che lo usa per te. Spesso, però, sono intestati a società che li girano ad aziende di charting e così rientrano nel giro dei veicoli commerciali.

Jet per ricchi: «Messaggio di giustizia parificare le tassazioni»

Il collettivo spiega: «Intanto sarebbe comunque un messaggio di giustizia parificare le tassazioni né c’è da dimenticare il devastante impatto ambientale, in proporzione, che questo mezzo di trasporto per pochi fortunati ha rispetto all’utilizzo dell’automobile o ancor di più del treno. Senza lotta sociale l’ambientalismo è giardinaggio e quello dei jet privati è un tema che accosta giustizia sociale con quella ambientale, non riteniamo fruttuoso affrontare i due temi separatamente».

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
57
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Per noi le liste d'attesa, per un criminale le cure subito?" Messina Denaro, l'indignazione scorre sui social dopo la notizia che sara' accudito in carcere con tutti gli onori

Next Article

Gabriele non ce l'ha fatta, è morto a soli 15 anni. Malato di cuore sin dall'infanzia, da due anni attendeva un trapianto

Related Posts