Due noti chef morti nel solito modo nel giro di poche ore: negli ultimi giorni la strage degli innocenti colpisce sempre piu’ duramente

Dramma nel mondo della ristorazione: nello stesso giorno due chef sono morti a causa di malori improvvisi. Il primo, Maurizio Baratto, stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza in un villaggio turistico di Marsa Alam quando, tornato in spiaggia dopo un bagno in mare, è stato colpito da un malore improvviso che l’ha strappato all’affetto dei suoi cari a soli 61 anni. Maurizio era residente a Treviso, dove era a capo della società Cocos Catering.
Ha lasciato moglie, Maria Cristina, le figlie Ada e Olga, il nipote Lorenzo e mamma Marisa oltre a tantissimi colleghi e amici ancora sotto choc per quanto accaduto.
“Lo chef era in ottima salute e tutti sono sotto choc per quanto accaduto”, riferisce il sito trevisotoday.it
Il secondo chef Marco Delaini, 48 anni, titolare della Trattoria Fornico di Gargnano, stava preparando la sala del suo ristorante, in attesa dei clienti, quando è crollato a terra, privo di sensi. Subito dopo è deceduto a causa di un malore improvviso.
A darne l’annuncio è la moglie Giada, madre di Lorenzo e Isac, che piangono il loro amato padre. Marco era un ottimo cuoco e anche una bravissima persona, “si faceva volere bene per il suo modo di essere, sempre gentile e affabile con chi gli stava vicino”, racconta il sito di informazione locale bresciatoday.it.
Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews
Total
36
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Ucraina, alla faccia dei titoloni vittoriosi dei dei media di regime, Putin sta portando la nazione alla resa: l'appello di Zelensky e le parole del sindaco di Kiev ne sono la conferma

Next Article

Omicidio Saman, finalmente recuperati i resti umani trovati nel capanno segnalato dallo zio: erano sepolti sotto metri di laterizi

Related Posts