La faccia delle leccapiedi di regime che vogliono la guerra a tutti costi mentre Jorit le smaschera con un semplice esempio

di Gabriele Imperiale per Il Tempo

Animi tesissimi a Prima di domani. Su Rete 4 nel programma di Bianca Berlinguer va in scena uno scontro a distanza durissimo tra Jorit e Nathalie Tocci. L’argomento è la guerra in Ucraina e i punti di vista dei due che sono diametralmente opposti. A scagliare la prima pietra è l’artista napoletano, di recente criticatissimo per il suo incontro e le parole di sostegno al presidente russo Vladimir Putin. (VIDEO

“Come artista militante mi sento di dire che le persone che adesso vivono su questo pianeta devono scegliere e decideranno il destino dell’umanità – esordisce Ciro Cerullo, questo il suo vero nome – tra non molto verrà deciso se noi siamo riusciti a salvare l’umanità o se siamo andati dritti verso la terza guerra mondiale”.  Tocci ascolta ma la disapprovazione è evidente.  “La questione è la pace – spiega ancora l’artista – noi dobbiamo andare a un dialogo”. Poi Jorit chiude con un riferimento ai missili tedeschi Taurus, ultimamente vicini a finire in mani ucraine. “Siamo andati vicino alla terza guerra mondiale. Se questi missili fossero stati inviati agli ucraini probabilmente loro li avrebbero utilizzati contro la Russia e questo significava la distruzione dell’umanità. Perché ci sarebbe stata un’escalation immediata”.

A Jorit risponde subito Tocci: “La mia posizione è una posizione che nasce da un’analisi – esordisce la direttrice dell’Istituto Affari Internazionali di Roma – io sto semplicemente dicendo che non c’è nulla che ci fa pensare che laddove ci dovesse essere una resa, questa porterebbe alla pace”.  E motiva la sua risposta: “E’ un punto analitico” dice Tocci che viene interrotta da Berlinguer. “Perché lei dice se comunque si rinunciasse a quei territori non è detto che Putin si fermerebbe?”. L’analista non ha dubbi: “Ma che gli importa a Putin di quei territori? Ma non lo dico io, lo dice lui”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
2 comments
  1. Questo giornale, dcnews, sta dalla parte di Jorit?! Fine del mio interesse per un giornale che ha queste posizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Definiva capre ignoranti coloro che rifiutavano il siero, adesso ha smesso: a soli 58 anni lo hanno trovato senza vita nel solito modo

Next Article

E' la prova che lo hanno suicidato? Il dirigente Boeing che aveva denunciato la mancanza di sicurezza dei nuovi aerei aveva confidato alla storica amica che lo avrebbero potuto far fuori

Related Posts