Navi pirata, la Germania fa partire i bonifici per aiutarli nell’invasione clandestina: alla sola Ong che possiede Sos Humanity arrivano sul conto la bellezza di 800mila euro. E Crosetto? Piange

Riceve 790mila euro dalla Germania per portare i migranti in Italia ma la Ong si lamenta: “Frontex dall’Europa prende molto di più”

di Francesca Galici per Il Giornale

Si è fatto un gran parlare dei finanziamenti di Berlino alle Ong che operano nel Mediterraneo per recuperare i migranti partiti dall’Africa. Questo evidenzia l’ipocrisia di un Paese, la Germania, che da una parte alza le barricate contro l’Italia, bloccando i trasferimenti dei dublinanti, giustificandosi con il diniego dell’Italia di prendere quelli di ritorno, visto che i centri di accoglienza del nostro Paese scoppiano. Dall’altra, però, paga le organizzazioni per operare davanti alle coste italiane con navi battente bandiera tedesca, che pretendono poi il porto di sbarco da Roma. L’organizzazione che ha ottenuto il finanziamento, che ammonta a 790mila euro, è la Ong Sos Humanity, che naviga nel mediterraneo con la nave Humanity1. L’altra, quella che opera a terra, è la Comunità di Sant’Egidio

Il finanziamento è stato deciso alcuni mesi fa dal Bundestag e ora il governo ha dato attuazione. Sono diversi i milioni che la Camera bassa del parlamento tedesco ha stanziato per le Ong che operano nel Mediterraneo, che potrebbero essere ratificati nelle prossime settimane. Il coordinatore della comunicazione “terra-mare” dell’organizzazione, Lukas Kaldenhoff, parlando con l’Ansa ha definito la cifra molto “esigua” rispetto alle disponibilità europee e in grado di coprire solo un quarto delle esigenze annuali di Sos Humanity. “Rispetto al bilancio dell’Ue per l’agenzia di frontiera Frontex, che è stimato in 850 milioni di euro per il 2023, il denaro fornito dal ministero degli Esteri tedesco è evanescentemente esiguo“, ha dichiarato lo stesso.

Anche solo commentare queste parole appare superfluo, soprattutto perché un’organizzazione non governativa, quindi privata, si pone sullo stesso piano di un’organizzazione europea ufficiale e pretende di avere lo stesso trattamento. Non è nemmeno necessario stare qui a spiegare il ruolo diverso di Frontex e rispetto alle Ong, che si limitano a raccogliere i migranti per sbarcarli in Italia. Per altro, dal momento che le organizzazioni non governative tentano in ogni modo di forzare il sistema normativo italiano appellandosi alla “legge del mare” e alla normativa internazionale, è sempre bene ricordare il concetto di bandiera battente.

Infatti, secondo la normativa universale, nel momento in cui una persona mette anche solo un piede a bordo di una nave che batte la bandiera di uno Stato, è quello il Paese di primo approdo. Questo è il senso della bandiera battente, che indica come territorio esterno qualunque imbarcazione che navighi nel mondo. Nel caso specifico, quando un migrante sale su una nave Ong che batte bandiera tedesca, è la Germania che se ne dovrebbe fare carico, nell’assistenza e nell’eventuale richiesta di asilo. Il porto italiano dovrebbe essere solo di transito, per fare in modo che la Germania possa agevolmente recuperarli e portarli all’interno dei suoi confini nazionali. Eppure, la Germania finanzia le Ong per portare i migranti in Italia: qualcosa che non torna, effettivamente, c’è.

(ANSA) Crosetto: “Grave che Berlino paghi le Ong, la Germania non è un Paese amico”

Il ministro della Difesa: «Ha un approccio ideologico, ci mette in difficoltà. Parigi blocca le frontiere e nessuno dice niente, l’Europa spesso sbaglia strategie»

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
1 comment
  1. La Germania ha una grande tradizione in fatto di “trasferimento” di intere etnie. Ora per non turbare i propri concittadini hanno pensato bene di gestire il traffico al di fuori dei propri confini nazionali e a spese dei propri paesi “amici”. Che persone per bene questi tedeschi di 💩

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Chi era davvero Napolitano” Cruciani fuori da ogni ipocrisia: gelo in diretta. Dice quello che nessuno ha il coraggio di dire

Next Article

Sbianchettato il torbido passato di Giorgio Napolitano! I giornali al servizio della feccia lo stanno facendo passare quale patriota al servizio degli italiani, mentre in 70 ani ha sempre servito i padroni stranieri. Prima russi, poi del Pentagono

Related Posts