In un ascensore di un Grand Hotel di Roma entra una bella bionda vestita molto elegantemente. Insieme a lei entra una cameriera. La cameriera sente un profumo intenso nell’ascensore, e comincia ad annusare

In un ascensore di un Grand Hotel di Roma entra una bella bionda vestita molto elegantemente. Insieme a lei entra una cameriera. La cameriera sente un profumo intenso nell’ascensore, e comincia ad annusare.

Al che la bella bionda dice con voce calda e sensuale: “Acqua di vose del maestvo Chapel. Compvato a Pavigi a Natale. 50 euvo al millilitvo”.

L’ascensore intanto sale.

Si ferma al decimo piano ed entra una bellissima bruna anche lei tutta elegante e stratirata. Un altro intenso odore si diffonde nell’ascensore.

La biondona e la cameriera annusano. La bruna: “Fiovi di Chantel Lugavz, compvato a New Yovk. 51 dollavi al millilitvo”. L’ascensore sale. Arrivati al 15° piano si sente un enorme boato… BROOOOOOOOMMMMM!!!.

La cameriera: “Broccoli, 50 centesimi ar ciuffo“.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Vittorio Sgarbi ha rifatto la meravigliosa provocazione di togliersi le scarpe, come nel giorno dell'indegno voto sul Green Pass. La motivazione? Fa riflettere

Next Article

Il misterioso virus che ha colpito gli Us Open: i giornaloni scaldano i motori per la campagna del terrore. Si arriva raccontare di atleti che si sentirebbero come Zombi. Prepariamoci a combattere: qui si riparte con le menate su mascherine e distanziamenti

Related Posts