“Fanno tutti schifo” Campagna elettorale, Rampini bastona come merita l’intera feccia di destra e sinistra

Una campagna elettorale fatta di personalismi e non di programmi. Ad essere pesantemente critico con la classe politica che si appresta ad andare al voto il 25 settembre è Federico Rampini, giornalista del Corriere della Sera, ospite dell’edizione del 29 luglio di Controcorrente, il programma televisivo di Rete4: “Io trovo che questa campagna elettorale è cominciata molto male per gli italiani, è una campagna elettorale di una noia insopportabile, si parla solo di formule, di personalismo, io mi alleo con quello, ma se quell’altro si allea con quello io non mi alleo…

È una cosa indecente, una vergogna. Gli italiani vogliono avere risposte concrete, vogliono parlare di programmi, vogliono sapere quale sarà la politica energetica dei partiti che vogliono governarli. Vogliono sapere quale sarà la politica sull’inflazione dei partiti che si candidano a governare il Paese. Vogliono sapere – sottolinea Rampini – quale sarà il futuro delle grandi riforme strutturali sulle quali l’Italia si è impegnata con l’Europa per ricevere i fondi del Pnrr. La riforma della giustizia, la riforma del fisco, la riforma della burocrazia”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Maria Giovanna Maglie candidata alle prossime politiche: le voci dal Palazzo danno per probabile la sua discesa in campo tra le fila della Lega

Next Article

Gigino Di Maio che brutta fine: sancita ufficialmente l'alleanza con Bruno Tabacci, il gran visir di tutti i peggio parassiti

Related Posts