Ufficiale dagli Usa: la terza dose era inefficace! Adesso chi incrimina il Drago, che ha fatto inoculare porcheria alla gente, ed ha imposto a chi si rifiutava le peggio vessazioni?

LA SINTESI DELLA NOTIZIA CON LE PAROLE DEL PROFESSOR DANIELE GIOVANARDI

Da subito (Estate 2021) ho segnalato a gran voce l’inutilita’ della terza dose di siero( il famoso Booster). Tutti sapevamo, e lo ammettevano le stesse case produttrici, che il farmaco era stato preparato per contrastare lo Spike di Whuan ed era inefficace contro l’Omicron. Risultato: in Italia obbligo di una inutile terza dose o perdita del lavoro e imposizione del green pass. Oggi la FDA (Food and Drug Administration) degli Stati Uniti ha imposto il ritiro delle fiale perché riconosciute inutili per contrastare Omicron od altre varianti. Complimenti vivissimi a Draghi, Speranza e a tutti i colleghi che hanno sostenuto questi meccanismi.

ECCO LA NOTIZIA

Fortunatamente, anche se molto lentamente, le cose stanno cambiando. Grazie alle inchieste, agli studi scientifici indipendenti e alla controinformazione, di giorno in giorno si scoprono nuovi pezzi di verità sul vaccino anti Covid. E la notizia di ora è che la Fda Usa ritira il vaccino. La prima è stata la Svizzera. E adesso è la volta nientepopodimeno che degli Stati Uniti. Chissà cosa diranno ora i televirologi che facevano terrorismo e gettavano valanghe di odio sui non vaccinati. Quelli che spingevano per la terza dose con i vaccini concepiti per il ceppo originario, mentre il virus aveva già fatto mille mutazioni. E a chi osava obiettare che forse quei vaccini non erano utili per Omicron bensì dannosi per la salute delle persone, si beccava insulti, censure e attacchi. E ora?

Se ben ricordate, la terza dose il governo impose la terza dose a colpi di obblighi e Green pass, con la sospensione della democrazia e con la sottrazione di lavoro e diritti a milioni di persone. Eppure era noto e palese che il vaccino originario era ormai inutile per le nuove varianti. Adesso arriva la svolta. La Fda Usa, Food and Drug Administration, il 18 aprile ha modificato le autorizzazioni per i vaccini anti Covid a mRna, raccomandando di ritirare completamente le versioni originali (quelle, appunto, somministrate da fine dicembre 2020). Ora, dunque, gli unici vaccini a mRna in uso negli Stati Uniti saranno i bivalenti di Moderna e Pfizer.Le due aziende li lanciarono a settembre 2022.

L’indicazione della Fda Usa, così come quella della Svizzera, vista dall’Italia assumono un sapore particolarmente amaro. Già, perché qui, come analizza Maddalena Loy su La Verità, con il requisito della terza dose con “vecchio” vaccino, attraverso il Green pass, lo Stato sospese diritti fondamentali come quello al lavoro e alla libera circolazione. Tutto questo mentre la comunità scientifica era perfettamente a conoscenza, già a dicembre 2021, che il primo vaccino – oltre a coprire malamente quelle vecchie, specialmente per l’infezione – non copriva le nuove varianti. Il green pass entrò in vigore a ottobre 2021. A inizio dicembre fu esteso a tutta la popolazione. Poco dopo il governo Draghi approvò perfino l’obbligo di Green pass rafforzato.

Come dimenticare allora cosa disse a tal proposito Roberto Barioni? A “Che Tempo Che Fa”, il 12 dicembre 2021, dichiarò che “una delle poche cose che sappiamo è che la terza dose (con il vecchio vaccino, ndr) fornisce protezione anche contro questa variante”. L’ennesima bugia. Pfizer e Moderna avevano già da un pezzo avviato gli studi sui nuovi vaccini. Dai dati emergeva infatti l’ormai inefficacia del vecchio vaccino contro le varianti. Governo, autorità sanitarie e televirologi, però, si accanivano sulla popolazione. Tutti dovevano sottoporsi alla terza dose con i vecchi vaccini mentre si sapeva già la verità. E così, mentre gli altri Stati provano almeno ad andare avanti, e in quest’ottica la Fda Usa ritira il vaccino originario, in Italia non se ne parla nemmeno.

 

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Cristina Scuccia ha una fidanzata” Sorpresa all’Isola dei Famosi 2023: ci mancava il coming out in arrivo della decerebrata che faceva la suora

Next Article

Strage di Bergamo ecco come si fa ad insabbiare: la posizione di Miozzo del Cts trasferita a Brescia nel filone dell'ex premier Conte e di Speranza

Related Posts