“L’albergatore mi ha mandato la Digos!” Giorgio Bianchi, l’incredibile racconto: hanno visto sul passaporto delle scritte in cirillico e si sono subito allarmati. ecco come hanno ridotto le persone mesi di propaganda allucinante

di Giorgio Bianchi da Telegram

ASCOLTATE COSA GLI E’ ACCADUTO STAMATTINA (VIDEO)

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Scendo a fare colazione.

La signora della reception mi chiede un documento italiano.

Le rispondo che l’ho dato ieri alla sua collega.

Mi dice che ho lasciato un documento russo. Ribadisco che sono italiano e che ho lasciato il mio passaporto italiano.

Lei controlla e mi ribatte che è un documento russo, perché ci sono tutte scritte in cirillico.

Le rispondo che forse la collega si è sbagliata e ha fotocopiato uno delle decine di visti russi che ho nel passaporto.

A questo punto mi comunica che comunque sta arrivando la Digos a controllare.

Beh, le dico, adesso che arrivano e mi trovano pure con la maglietta di RT, la televisione russa, siamo a cavallo. 

L’addetta alla reception aveva fotografato una pagina col visto russo e c’erano dubbi sui dati personali. Arrivata la digos di pattuglia, tutto si è risolto prontamente al meglio tra i sorrisi.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Un italiano su tre non pagherà la bolletta del gas entro Natale" Il devastante report diffuso dalla Coop: se realistico, sarà un disastro epocale

Next Article

"E' in atto la terza guerra mondiale totale" Papa Francesco una improvvisa profezia raccapricciante sul nostro futuro

Related Posts