“Confermo, molti giovani non vogliono lavorare” Briatore rilancia la polemica contro il reddito di cittadinanza

Flavio Briatore a Zona Bianca racconta la sua esperienza sui giovani e sulla loro propensione ad impegnarsi professionalmente . Grazie al reddito di cittadinanza, infatti, ci sarebbe poca voglia di lavorare da parte loro. Pur evidenziando di garantire da subito uno stipendio importante, che parte da 1.800 euro, fondamentalmente l’imprenditore ritiene che ci siano da subito tante pretese da parte dei giovani.

Guarda la clip (video)

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui 👇
https://t.me/capranews

Total
0
Shares
2 comments
  1. va ricordato che quasi 6 milioni di cittadini italiani vivono in povertà assoluta, di questi 1,4 milioni sono minori – in molti in coda alle mense, secondo la caritas..

    a percepire il reddito non sono i giovani fanulloni che incontra il Briatore ma piuttosto anziani (pensione di cittadinanza), madri single con lavoro atipica, e persone non occupabili per età o patologie

    in un paese dove il prelievo fiscale é tra i piú alti al mondo ci si attende un ritorno in termini di qualità dei servizi, welfare, scuola, sanità, infrastrutture, sicurezza etc

    un ritorno di fatto carente a privilegiare invece le spese militari: il nostro paese rimane nella top 5 europea per spese in armamenti, di recente approvato anche l’aumento..

    il Briatore dichiara in che su 500 candidati per selezione lavoro, ne ha trovati solo 50 disponibili.. perché gli altri a suo dire preferiscono stare a casa e percepire il reddito di cittadinanza..

    dalle dichiarazioni del Briatore si deduce che addirittura 450 candidati su 500, cioé il 90% di coloro che si é presentato ai colloqui, percepisce il reddito …suvvia Briatore, vai a sparare cazzate al bar sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"È un piano elaborato da psicopatici: Alessandro Meluzzi illustra alla perfezione lo schema globale che si nasconde dietro la guerra

Next Article

Viaggia su Wattsup la truffa di Pasqua: cosa vi estorcono con la scusa del regalo di una fornitura di cioccolato Ferrero

Related Posts