Novak Djokovic, doppia goduria: prima passa il turno, poi sfancula a modo suo in mondovisione i cafoni che lo hanno fischiato durante la partita

Novak Djokovic travolge Holger Rune negli ottavi di finale di Wimbledon 2024 e poi riserva anche una stoccata al pubblico, ‘colpevole’ di aver tifato per il danese. Il serbo, numero 2 del mondo, batte la testa di serie numero 15 per 6-3, 6-4, 6-2 e nei quarti affronterà l’australiano Alex De Minaur. Djokovic vince ma non digerisce l’atteggiamento di una parte degli spettatori, schierati con il rivale del serbo. I cori ‘Ruuuuune’ rimangono impressi nella mente di Nole, che alla fine della serata si toglie il sassolino dalla scarpa. (VIDEO)

“A tutti i tifosi che hanno mostrato rispetto, grazie mille dal profondo del cuore. E a quelli che hanno scelto di mancare di rispetto ad un giocatore, in questo caso a me, buoooooonaaaaanotteeeeeeee”, dice Djokovic in una surreale intervista post-match. “Mi hanno mancato di rispetto e non lo accetto. So che c’erano i cori per Rune, ma era una scusa per i ‘buuuu’ a me. Sono nel circuito da oltre 20 anni, conosco i trucchetti e so come funziona. Rispetto le persone che vengono qui, pagano il biglietto e amano il tennis, apprezzando l’impegno dei giocatori”. Dagli spalti piovono fischi: “Ho giocato in ambienti più ostili di questo, non mi fate nessun effetto…”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Vota Cicalone” Simone Ruzzi, incubo delle borseggiatrici, annuncia la sua discesa in campo: “Ci sto pensando seriamente”

Next Article

Il limite dei 30 orari? Non solo idiota, ma anche dannoso per l'ambiente: e stavolta lo dice la scienza! Lo studio del prestigioso Mit di Boston demolisce ancora una volta la narrazione della feccia

Related Posts