Le lacrime di commozione di Roberto Baggio di fronte ad uno stadio intero che lo accoglie con una standing ovation fanno il giro del mondo

ROBERTO BAGGIO TORNA IN CAMPO A NOVARA E SI COMMUOVE DAVANTI A 12 MILA TIFOSI

Estratto dell’articolo di Davide Boretti per www.lastampa.it

E’ una domenica speciale, invece, allo stadio Piola di Novara perché Roberto Baggio torna in campo – anche solo per una passerella – a 20 anni dall’ultima partita ufficiale. E gran parte dei 12 mila spettatori che gremiscono curva e tribuna […] sono lì per lui. Lui che è l’ultimo ad entrare al raduno di «Operazione nostalgia», la reunion di campioni e altri ex giocatori che hanno fatto la storia del calcio italiano tra gli Anni ’90 e 2000. […]

Tutto il pubblico si alza in piedi e scandisce ripetutamente il suo nome. Baggio non parla, ma i suoi occhi, le lacrime e la commozione dicono più di mille parole. […] E’ stata la prima uscita dopo la brutale rapina in villa subita due settimane fa mentre il fuoriclasse stava assistendo con la famiglia alla partita dell’Italia in tv. […]

Baggio fa tutto il giro del campo dove sono davvero molti gli spettatori con le sue magliette d’antan: della Juventus, di Milan, Inter, Brescia e poi della Nazionale, di Italia ‘90 e di Usa 94. Molti gli striscioni: “Dio esiste e ha il codino”. Anche i campioni del passato fanno la coda per una foto o una abbraccio don l’ex Pallone d’oro: gli ex compagni in azzurro (da Apolloni, a Fuser a Eranio), i rivali di tante battaglie e i molti che in serie A sono arrivati dopo di lui inseguendo il suo mito. Una festa nella festa. Poi comincia la partita e la palla passa a molti campioni che hanno fatto la storia degli anni d’oro del calcio italiano: da Zanetti a Shevchenko, da Dida a Di Natale, da Aldair a Fuser. [VIDEO]

2. ROBERTO BAGGIO SI COMMUOVE AL RADUNO DI OPERAZIONE NOSTALGIA. PRIMA USCITA DOPO LA RAPINA SUBITA

Estratto da www.calciomercato.com

L’affetto dei tifosi, l’abbraccio di storici compagni e rivali. Roberto Baggio è tornato di nuovo su un campo da calcio e l’ha fatto nello stadio Silvio Piola di Novara per il raduno di Serie A Operazione Nostalgia. Alla prima uscita ufficiale dopo la brutta rapina subita in casa con tanto di aggressione anche fisica, il Divin Codino si è lasciato “abbracciare” virtualmente dall’affetto dei tifosi accorsi allo stadio non resistendo e scoppiando in lacrime al centro del campo.

Baggio, al microfono, ha ringraziato tutti dell’affetto ricevuto: “Sarà il vostro calore, il vostro affetto, la vostra inguaribile ‘Nostalgia’ a rendere ancora più bello il prossimo incontro. Ho fatto una promessa a tutti voi e desidero mantenerla. Nella vita é importante saper andare oltre il dolore e le difficoltà guardando sempre al futuro. Come dice il mio maestro Daisaku Ikeda: ‘Trasformiamo il veleno in medicina'”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Una donna entra in farmacia: "Per favore, vorrei dell'arsenico" trattandosi di un veleno letale, il farmacista chiede informazioni prima di accontentarla: "E a che le serve, signora?"

Next Article

Francia, il delirio di Laura Boldrini sul risultato elettorale: arriva a tirare in ballo l'onore. Ma non si capisce di cosa

Related Posts