Il barbiere con un cliente stanno chiacchierando, mentre un altro cliente sta leggendo il giornale. Il barbiere dice: “Certo che ci sono dei lavori infami, prenda per esempio il marinaio: mesi e mesi lontano da casa e poi quando torna magari si ritrova un bambino… chissà di chi è… non è vero?”

Il barbiere con un cliente stanno chiacchierando, mentre un altro cliente sta leggendo il giornale.
Il barbiere dice: “Certo che ci sono dei lavori infami, prenda per esempio il marinaio: mesi e mesi lontano da casa e poi quando torna magari si ritrova un bambino… chissà di chi è… non è vero?”
Dice rivolgendosi anche all’altro che sta leggendo il giornale.
Questo, sentendosi chiamato in causa, interviene nella conversazione:
“Guardi, io sono un marinaio, ma le dico che noi non abbiamo questi problemi. Quando, tornando a casa, troviamo la moglie con un bambino, riempiamo la vasca da bagno e lo buttiamo dentro… se nuota è certamente figlio di un marinaio, se non nuota lo mandiamo a fare il barbiere!”

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Addio aria condizionata: l’invenzione di alcuni giovani in grado di abbassare rapidamente la temperatura di 9 gradi

Next Article

“Vota Cicalone” Simone Ruzzi, incubo delle borseggiatrici, annuncia la sua discesa in campo: “Ci sto pensando seriamente”

Related Posts