Rimini, choc in ospedale: ha osato negare una sigaretta ad una risorsa? Lui gli ha staccato a morsicate un pezzo d’orecchio

Aggressione all’esterno dell’ospedale, gli nega una sigaretta: lui gli stacca un pezzo di orecchio. Arrestato dalla Polizia
Nel pomeriggio di giovedì un poliziotto in servizio al posto di polizia dell’ospedale Infermi di Rimini, ha chiesto l’ausilio delle volanti per arrestare un cittadino straniero accusato di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso

tratto da Rimini Today

Brutale aggressione all’esterno dell’ospedale Infermi che ha portato ad un arresto da parte della Polizia di Stato. Nel pomeriggio di giovedì un poliziotto in servizio al posto di polizia dell’ospedale Infermi di Rimini, ha chiesto l’ausilio delle volanti per arrestare un cittadino straniero accusato di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso.

Nello specifico, alle ore 17 circa, il poliziotto ha ricevuto una segnalazione di un’aggressione che stava avvenendo all’esterno della struttura ospedaliera. Immediatamente l’agente è andato sul luogo dell’accaduto, cioè verso uno degli accessi alla struttura, dove vi erano le guardie giurate, anch’esse in servizio nella struttura ospedaliera.

C’era un soggetto che, nonostante fosse in piedi, risultava ferito, con il viso e la testa completamente ricoperti di sangue, probabilmente derivato dalla visibile lesione del distaccamento parziale dell’orecchio sinistro, ferite al sopracciglio dell’occhio sinistro, escoriazioni al capo ed al braccio. Quest’ultimo ha riferito di essere ricoverato nella struttura in attesa di un intervento e che, mentre si stava recando al bar per prendere un caffè, è stato avvicinato da un uomo che gli ha chiesto una sigaretta.

Al suo diniego, l’uomo ha improvvisamente iniziato ad aggredirlo con violenza prendendolo a pugni, testate, azzannandolo con i denti l’orecchio sino al punto di staccargli parte del padiglione auricolare. All’arrivo del poliziotto l’aggressore si stava allontanando, come se nulla fosse accaduto, ma è stato prontamente bloccato e mediante l’ausilio della volante accompagnato in Questura e successivamente rinchiuso, su disposizione del Pubblico Ministero, nel carcere di Rimini.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Ferrari padrona anche di Le Mans! Vittoria anche quest'anno alla 24 ore, la gara più prestigiosa in assoluto del mortorsport. Il nostro Antonio Fuoco nell'equipaggio vincente. Terza la seconda 499P

Next Article

Roberto Salis e il fango: una nuova indegna accusa agli italiani dopo aver portato a casa la principessa del manganello

Related Posts