Tempesta di radiazioni in arrivo sulla Terra: nuova allerta dell’Agenzia National Oceanic and Atmospheric Administration. Ecco quando e i possibili rischi

L’annuncio della NOAA, possibile tempesta di radiazioni che interessa il nostro pianeta: ecco cosa succederà e quando

Nuova “allerta” dello Space Weather Prediction Center della NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration): la Terra rischia di essere investita da una tempesta di radiazioni, un fenomeno strettamente collegato agli eventi che nei giorni scorsi hanno permesso di osservare l’aurora boreale anche nei cieli d’Italia. Dopo la tempesta geomagnetica di pochi giorni fa, dunque, il nostro pianeta può rimanere coinvolto in un “rigurgito” di quell’avvenimento. Ecco cosa accadrà e quando, come riportato dall’agenzia scientifica.

La NOAA, dunque, ha annunciato il 60% possibilità di deboli eventi G1 e G2 tra martedì 14 e mercoledì 15 maggio, conseguenza del fenomeno che nelle scorse ore ha scatenato la tempesta solare G4 (provocata dalla gigantesca macchia solare AR3664). Il rischio di disturbi a GPS, internet e reti elettriche è scongiurato, tuttavia questa tempesta di radiazioni potrebbe creare comunque qualche problema; ad esempio i passeggeri dei voli di linea ad alte latitudini potrebbero essere esposti a un elevato rischio radioattivo, spesso associato anche allo sviluppo di tumori. Possibili problemi anche per le operazioni satellitari e per la navigazione nelle località prossime ai poli.

ALTRI RISCHI

Allerta anche per gli astronauti e tutti coloro i quali lavorano nel settore aerospaziale i quali, in caso di tempeste di radiazioni di classe S5, potrebbero veder inutilizzate alcune apparecchiature o assistere a blackout totali nelle comunicazioni HF. In ogni caso, ovviamente, non c’è alcun rischio alla vita o alla salute per la popolazione mondiale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Non consumatelo, è nocivo per la salute" Il Ministero della Salute ha diramato l'allerta alimentare per il salame di un noto marchio: rischio salmonella

Next Article

Un poliziotto comunica via radio al suo superiore: "Sergente, siamo arrivati sulla scena del delitto" "Bene, dimmi qual è la situazione?"

Related Posts