Terremoto, paura nel pomeriggio nella costiera adriatica: forte scossa avvertita tra Pesaro e Ancona. Non ci sono danni a cose o persone

Trema la terra a Pasqua. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 (secondi i dati dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), si è verificata alle ore 16:02 con epicentro a Torrette di Fano, in provincia di Pesaro e Urbino. La profondità stimata a cui è avvenuta la scossa è stata di circa 9.6 Km. Il sisma è stato chiaramente avvertito dagli abitanti lungo la costa marchigiana, coinvolgendo Pesaro, Fano, Senigallia e Ancona. Non stati segnalati danni a persone o cose.

Proprio su terremoti, negli scorsi giorni, il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale in conseguenza degli eventi sismici verificatisi il 9 marzo scorso in Umbria. In quella occasione sono state colpite le frazioni di Pierantonio e di Pian d’Assino del Comune di Umbertide (PG) e in quella di Sant’Orfeto della città di Perugia. Deliberata anche una prima somma di 3.750.000 euro. “Questo primo stanziamento – aveva chiarito Musumeci – finanzierà interventi di assistenza alla popolazione nonché di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture strategiche nei centri interessati”. Meno violento, ma sempre una grande paura per il terremoto di oggi nelle Marche.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Lutto nel ciclismo, la solita morte improvvisa ha portato via Dario Acquaroli, ex campione tricolore di mountain bike. Aveva da poco compiuto 48 anni

Next Article

Impatto spaventoso, tragico incidente la sera di Pasqua. Una strage di giovani: sono quattro i morti, tutti sotto i 30 anni

Related Posts