Francia, Parigi di nuovo invasa da migliaia di cittadini per protestare contro Macron: bruciato per sfregio il dehor del ristorante preferito dal parassita

Proteste contro la riforma delle pensioni, prime tensioni a Parigi

Tensioni a Parigi a margine dell’undicesima giornata di scioperi e manifestazioni nazionali contro la riforma delle pensioni di Emmanuel Macron. La polizia di Parigi ha messo in guardia sulla presenza di un “gruppo a rischio”, presente lungo il Boulevard Montparnasse, all’angolo con la rue Vavin, nel cuore della rive gauche parigina.

La giornalista di Le Figaro presente sul posto, Jeanne Fayol, spiega che “un gruppo è al centro di uno scontro che si va preparando” sul posto. “I botti si moltiplicano e (i facinorosi) lanciano oggetti contro i gendarmi Crs, appostati all’angolo di una strada”. Sempre secondo Le Figaro, elementi radicali lanciano oggetti contro la celebre brasserie La Rotonde, tra i ristoranti preferiti di Emmanuel Macron dove l’allora candidato all’Eliseo festeggiò i risultati nel primo turno presidenziale nel 2017. Il ristorante è ora protetto da un muro di agenti in tenuta antisommossa.

Al momento, sono 8 le persone fermate a margine del corteo nella capitale, 1.330 i controlli realizzati dalla polizia prima della partenza della manifestazione. Tensioni tra manifestanti e polizia anche in altre città di Francia come Nantes.

Migliaia in piazza contro la riforma delle pensioni: arresti a Parigi

Sono decine di migliaia le persone sono scese in piazza per l’undicesima manifestazione di protesta contro la riforma delle pensioni voluta dal governo del presidente francese Emmanuel Macron e che alza l’età pensionabile da 62 a 64 anni. Ingente anche la presenza delle forze dell’ordine con 4.200 agenti in campo solo a Parigi, come riporta l’emittente Bfmtv. Nella capitale, a un’ora dalla partenza del corteo da Place des Invalides sono già 8 le persone che sono state arrestate, come riferisce la Questura che parla di 1.330 controlli effettuati.

Numerosi i manifestanti anche in altre località della Francia. A Rennes, 20mila persone stanno manifestando secondo i sindacati, mentre per la prefettura sono 8.500 manifestanti, contro i 13.600 dell’ultima volta. A Bordeaux sono invece 60mila i manifestanti presenti secondo i sindacati, meno di diecimila per la prefettura. A Lione, invece, sono stati identificati 13mila manifestanti secondo la questura, 32mila secondo gli organizzatori. Del corteo fanno parte, secondo le autorità, anche 400 teppisti. Qui due persone sono state arrestate e la prefettura riferisce di tre agenti e un manifestante feriti.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Il circo mediatico e non si sta radunando davanti all'ospedale San Raffaele: aumentano i curiosi di ora in ora ingrossando le fila delle centinaia di cronisti e troupe televisive

Next Article

Silvio Berlusconi, cos’è la leucemia mielomonocitica cronica che ha colpito l’ex premier: questi i sintomi e le cure

Related Posts