Prima una scia luminosa poi il boato pazzesco: terrore nella notte tra Puglia e Basilicata. Migliaia di segnalazioni sui social, intasati i centralini dei Vigli del fuoco

Una lunga scia luminosa e infuocata, poi un boato. Tante le segnalazioni sui social network di persone che ritengono di aver avvistato la sera del 14 febbraio nei cieli di Puglia e Basilicata cadere un meteorite simile a quello avvistato il giorno prima nel nord della Francia. Il fenomeno non è ancora stato confermato da fonti ufficiali. Al momento non ci sono state segnalazioni di danni ai Vigili del fuoco.

“La scia luminosa è stata causata sicuramente dal passaggio di un meteorite a distanza relativamente vicina al nostro pianeta. L’oggetto infuocato (chiamato bolide) ha illuminato i cieli per diversi secondi, dai 2 ai 4, stando alle testimonianze di diverse persone. Poi si è disintegrato completamente entrando a contatto con l’atmosfera”, spiega IlMeteo.it.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Se li pensi davvero, torna pure in Nigeria" Paola egonu e le accuse di razzismo, la stoccata definitiva dall'unico che lo poteva dire apertamente: Vittorio Feltri

Next Article

"Questi pagliacci non risolvono un ca**o!" Francesco Facchinetti, il monologo perfetto in diretta da Mario Giordano contro l'intera feccia politica

Related Posts