Malore improvviso nel sonno, muore bambino di due anni: una intera comunita’ sotto choc

CARRARA. Un malore improvviso. E la vita che si spezza, a poco meno di tre anni. Una tragedia che ha scosso una famiglia, una città intera.

I suoi tre anni Michele Thomas Galassi Grimaudisierend li avrebbe compiuti nel mese di maggio. Il mese dei profumi e dei colori, quelli che, insieme alla musica, lui amava così tanto.

«Michelino è stato letteralmente adottato da questa città: per il poco tempo che ha avuto, ha goduto della bellezza del nostro territorio e della sua gente. Carrara e tutti gli amici che ha incontrato hanno ricambiato con grande amore la sua capacità di sorridere e far sorridere. Ha diffuso con il suo sorriso amore, meraviglia, gioia e stupore e porterà con sé queste emozioni. Noi porteremo sempre nel nostro cuore tutta la gioia che è stato capace di darci».

Con queste parole mamma Judith, papà Luca e il fratello Martino hanno dato l’annuncio più triste. Hanno annunciato la tragica scomparsa del piccolo Michele Thomas che se n’è andato nel sonno, sabato 21 gennaio alle prime luci dell’alba a causa di un malore improvviso.

La notizia della morte del bambino ha straziato la città di Carrara dove Michele e la sua famiglia erano conosciuti e amati. Papà Luca è un insegnante di lettere, Judith mamma a tempo pieno: entrambi hanno cresciuto Michelino ricoprendolo di amore, attenzioni e dedizione, circondandolo di colori e musica, le due grandi passioni del loro bimbo che in città conoscevano e amavano davvero in tanti.

E proprio per il grande amore di Michelino per i colori, in occasione del funerale, che si terrà oggi pomeriggio alle 15 e 30 presso il Duomo di Carrara, la famiglia ha invitato amici e parenti a partecipare indossando qualcosa di colorato, «a lui – ha spiegato il papà – sarebbe piaciuto essere circondato dai colori».

La forza dei colori nel giorno dell’addio più triste, quello a un bambino.

La notizia della morte del piccolo Michele ha lasciato davvero senza parole quella comunità carrarese che ha così tanto amato Michelino e che tanto ama la sua famiglia. Sono state moltissime le attestazioni di cordoglio per la piccola vita spezzata e sono stati davvero in tanti a stringersi attorno a papà Luca, mamma Judith e il fratello Martino. Carrara si è svegliata attonita, colpita al cuore dalla tragedia che ha colpito una famiglia e una intera comunità.

Un messaggio di cordoglio è arrivato anche dalla sindaca Serena Arrighi.

«A nome di tutta la cittadinanza carrarese – ha scritto la Arrighi – desidero partecipare al lutto della famiglia del piccolo Michele Thomas Galassi Grimaudisierend la cui prematura scomparsa ha profondamente scosso tutta la nostra comunità. Di fronte a una tale tragedia – ha aggiunto la sindaca – è difficile trovare le parole per esprimere tutto il nostro dolore e cordoglio, ai genitori Judith e Luca e a tutti i loro cari vanno ora le nostre più sentite condoglianze».

E oggi la città, nel Duomo di Sant’Andrea, si prepara a dare l’ultimo saluto al piccolo Michele. A dire addio alla gioia dei suoi due anni.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
12
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Spiati dall’aspirapolvere!” Ecco come sono finite sui social le foto di una donna sul gabinetto

Next Article

Meteo, si prevede ancora maltempo. Situazione in peggioramento: neve fino a 2 metri, scuole chiuse, fiumi a rischio e strade impraticabili

Related Posts