Morta a 14 anni per miocardite ragazzina con tre dosi: il Corriere si affretta a rassicurare dicendo che la causa sia stata la positivita’ al covid

Asia, morta a 14 anni a Brindisi per una miocardite. Ma si sospetta il Covid

Il primario di Pediatria del Perrino: «Vanno fugati tutti i dubbi». Entro due giorni l’esito degli esami al Policlinico di Bari

di Antonio Della Rocca per Corriere.it

Sarebbe stata una miocardite e una conseguente disfunzione multiorgano la causa del decesso della 14enne Asia Benetti, avvenuto domenica scorsa nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi. È quanto rende noto la Asl brindisina sulla base delle informazioni che provengono dal reparto di Pediatria. La giovane, di origini emiliane, era risultata positiva al Covid, pur essendosi sottoposta all’intero ciclo vaccinale con l’inoculazione delle tre dosi previste. Proseguono, intanto, le indagini di laboratorio per individuare il virus o il batterio che potrebbe avere innescato la disfunzione degli organi interni risultata esiziale, secondo quanto si apprende.

Da cercare la causa della miocardite

Alcuni campioni biologici saranno inviati al Laboratorio di Epidemiologia molecolare del Policlinico di Bari per essere esaminati. «Ora dobbiamo cercare la causa della miocardite – spiega il primario del reparto di Pediatria, Fulvio Moramarco – al fine di escludere che sia stato soltanto il Sars-Cov2 (Coronavirus) a dare questa forma». Il medico esclude, inoltre, qualsiasi collegamento tra la morte della ragazzina e il siero anti-Covid, precisando che «la 14enne era stata sottoposta a questa vaccinazione a novembre dello scorso anno, quindi, il vaccino non c’entra».

Moramarco aggiunge: «Siamo in contatto con il centro d’igiene di Bari per la ricerca di altri agenti eziologici. Penso – sostiene ancora il pediatra – che l’esito delle indagini lo avremo entro due giorni». Dallo stesso primario arrivano anche conferme sul fatto che l’adolescente fosse perfettamente sana e che non avesse patologie pregresse. «Inoltre, gli esami di laboratorio e l’elettrocardiogramma in ingresso erano negativi», afferma Moramarco. Da qui la necessità di approfondire le cause della morte della 14enne, originaria di Reggio Emilia, che da qualche anno si era trasferita con la famiglia a Carovigno, nel Brindisino.

Condizioni peggiorate rapidamente

La ragazza era arrivata intorno alle 5 del mattino di sabato 8 ottobre all’ospedale Perrino di Brindisi con febbre e vomito, proveniente dal Pronto soccorso dell’ospedale di Ostuni. Dopo il ricovero nel reparto di Pediatria, durante la notte tra sabato e domenica, le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate ed è stato disposto il trasferimento in Rianimazione. Al momento, dunque, non vi è alcuna certezza neppure sul fatto che possa essere stato il Covid a causare i gravi problemi clinici che hanno portato al decesso della ragazza.

«Non sappiamo se sia stato questo virus – ribadisce Fulvio Moramarco – a innescare la miocardite. La ragazza era giunta in ospedale senza segni di coinvolgimento cardiaco, l’elettrocardiogramma era normale, così come gli enzimi cardiaci. La miocardite è insorta in maniera improvvisa e tempestosa dopo 24 ore dal ricovero». Si attendono gli esiti delle ulteriori indagini che saranno e seguite nel Laboratorio di Epidemiologia molecolare del Policlinico di Bari, diretto dalla professoressa Maria Chironna. Al momento non si può aggiungere altro, sulla base dei dati clinici attuali. Da qualche anno Asia si era trasferita in Puglia con la sua famiglia. Era accaduto dopo una vacanza durante la quale la ragazza ed i suoi famigliari avevano potuto apprezzare le bellezze della regione, tanto da decidere di non tornare più al Nord. La famiglia Benetti viveva da qualche anno in una residenza contornata dal verde in contrada di Serranova.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
28
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Si è accasciato sul palco”. Colpito da infarto durante il concerto per Enzo Gragnaniello. Portato in ospedale e operato d'urgenza

Next Article

Ucraina, la feccia rossa dopo sette mesi si sveglia all'improvviso organizzando manifestazioni farlocche per la pace

Related Posts