Uno dei 200 missili lanciati dalla Russia ha avuto un bersaglio insolito: ha distrutto un’azienda che produce cosmetici. E’ stata una risposta alla loro esultanza sui social per l’attentato al ponte in Crimea

Uno dei 200 missili che la russia ha lanciato contro obiettivi strategici Ucraini ha colpito il magazzino dell’azienda di cosmetici ucraina Lamel. L’azienda attraverso il suo account Instagram aveva inneggiato e gioito all’attentato terroristico contro il Ponte di Crimea. Adesso smetteranno di ridere…

Vladimir Putin al Consiglio di sicurezza russo: “Era semplicemente impossibile lasciare senza risposta i crimini del regime di Kiev”

tratto da L’Antidiplomatico

La Russia risponderà duramente se le autorità ucraine continueranno a organizzare attacchi terroristici. Lo ha dichiarato Vladimir Putin in una riunione del Consiglio di sicurezza russo. Nel giorno in cui Mosca ha deciso di rispondere all’attentato al Ponte di Crimea e di fatto ha fatto compiere all'”operazione speciale” in Ucraina un salto di qualità bellico notevole, il presidente russo ha lanciato un monito preciso: “Se i tentativi di attentati terroristici sul nostro territorio continuano, le risposte della Russia saranno dure e paritarie, nessuno dovrebbe avere dubbi su questo”.

Nella giornata di oggi si sono registrati pesanti attacchi missilistici della Russia contro le infrastrure energetiche e amministrative di Kiev, Leopoli e Kharkiv in particolare. “Gli attacchi di Kiev contro la Centrale nucleare di Zaporozhye è terrorismo nucleare”, ha dichiarato Putin al Consiglio, sottolineando come il regime di Zelensky ha cercato di far saltare in aria il gasdotto Turkish Stream e la SBU ha già commesso tre attacchi terroristici contro la centrale nucleare di Kursk.  “Era semplicemente impossibile lasciare senza risposta i crimini del regime di Kiev”, ha proseguito.

Il Consiglio di sicurezza russo si riunisce questo lunedì, pochi giorni dopo l’attentato sul ponte di Crimea, definito da Vladimir Putin come “attacco terrorista”.

“Secondo la proposta del Ministero della Difesa della Federazione Russa e secondo il piano dello Stato Maggiore Generale, è stato effettuato un massiccio attacco con armi di precisione a lungo raggio su impianti energetici, comando militare e comunicazioni dell’Ucraina”, ha annunciato Putin al Consiglio.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
17
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Quello è da indagare, non da nominare Ministro della salute" Alberto Contri, l'attacco sacrosanto alla Meloni dopo la notizia di Rasi successore di Speranza

Next Article

“Perché hai voluto colpire il ponte?” Ucraina, non solo i dubbi Usa su Zelensky anche i suoi cittadini iniziano a non poterne piu' delle follie del comico

Related Posts