Malore improvviso in Senato alla camera ardente dello zio: morto a soli 31 anni nella solita, maledetta maniera

Francesco Spadaccia morto a 31 anni: malore nella camera ardente dello zio Gianfranco, storico leader dei Radicali

Il giovane si è sentito male martedì scorso a Palazzo Madama ed era stato portato via in barella.
È morto a 31 anni Francesco Spadaccia, giornalista, avvocato e nipote di Gianfranco Spadaccia, l’ex segretario del Partito Radicale scomparso domenica scorsa e fratello di Giorgio Spadaccia, il padre del giovane morto 5 anni fa.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews 

Francesco Spadaccia ha accusato un malessere martedì scorso a Roma. Si trovava in Senato a Palazzo Madama dove, nella Sala Caduti di Nassirya, era stata allestita la camera ardente dello zio. È stato portato via in barella e ricoverato, stamattina l’annuncio della morte.

Total
20
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Caro Topo Gigio, ti chiarisco subito le idee" Un Del Debbio strepitoso risponde in diretta alle accuse che Parenzo ha rivolto a lui e Mario Giordano dopo la vittoria di Giorgia Meloni

Next Article

“Vaccino solo agli anziani, stop all’obbligo per sanitari. Mascherine in ospedale? Solo in certi reparti” Il responsabile Sanità di Giorgia Meloni annuncia un ritorno al buonsenso in tempi brevissimi

Related Posts