Rubli da Mosca ai politici italiani: quando Craxi, durante l’indegno processo al quale fu sottoposto, punto’ il dito contro Giorgio Napolitano

Fa ridere che la Sinistra, sulle orme del PCI (antenato storico di tutte le targhette di sinistra odierne), faccia un processo a Salvini ed al centrodestra.

Fa ridere perché il PCI venne foraggiato dall’URSS per destabilizzare per buoni 50 anni la politica e la società italiana, uscendo indenne dal fango creato, con un’unica vittima celebre: questo gigante della politica qui sotto, che fu realmente sovranista e che cercò di fare – al netto degli errori – gli interessi del Paese.

Un gigante le cui parole, pronunciate con freddezza e compostezza, misero paura, cogliendo l’attenzione della folla e denunciando un sistema del quale tutti, da Napolitano e Togliatti a Occhetto e D’Alema, erano a conoscenza.

ASCOLTA CON ATTENZIONE (VIDEO)

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"La Norvegia sapeva che con le sanzioni avrebbe guadagnato miliardi" L'ex numero uno dell'Eni spiega in maniera semplice come i nostri parassiti si siano fatti fottere bellamente

Next Article

"Le uniche ingerenze sono quelle americane, non si muove foglia che gli Usa non vogliano" L'ex ministro Castelli unico ad aver le palle di raccontare la verita' n diretta tv

Related Posts