Hanno scritto sulle vetrine della CGIL chi sono per davvero: dopo Bologna deturpata la sede dei parassiti travestiti da sindacato di Viadana

Scritte tracciate con la vernice spray rossa: “Sindacati nazisti”, seguita dal simbolo della W cerchiata, che ormai da tempo richiama la galassia No Vax. A essere prese di mira le vetrine della sede della Cgil di Viadana, in provincia di Mantova.

La sede del sindacato si trova in via Aroldi, non lontano dal centro cittadino, e le scritte sono state trovate questa mattina. Su una delle vetrine è stata anche tracciata un’altra scritta, “trappola criminale”, anche se risulta incompleta, come se gli autori del raid abbiano lasciato l’opera incompleta, magari disturbati dal passaggio di qualcuno.

Soltanto poche settimane fa scritte simili erano comparse a Bologna e sulla sede dei sindacati Cisl e Cgil di Rimini: anche in questo caso la doppia V cerchiata e le scritte: “Sindacati nazisti. Co2 più identità digitale, trappola criminale”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >https://t.me/capranews

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Oligarchi russi, venduto il primo mega-yatch sequestrato, ma i proventi non vanno ai profughi Ucraini: se lo pappa per un valore bassissimo la solita banca infame

Next Article

Conte, lo scenario indegno: prima ammette che potrebbe fare lingua in bocca con il PD, poi nega persino l'evidenza

Related Posts