Omicron, siamo alla follia! L’Oms invita i governi a tornare all’incubo restrizioni: parole inaccettabili

Omicron, emergenza esplosiva. L’Oms avverte i governi: “Con questi numeri…”. Torna l’incubo restrizioni

Sono 142.967 i nuovi casi di Coronavirus in Italia, su un totale di 550.706 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal quotidiano bollettino diffuso dal Ministero della Salute. I decessi sono 157, contro i 127 di ieri, per un totale di 169.390 vittime dall’inizio della pandemia. Il rapporto tamponi-positivi si attesta al 26%, contro il 20,1% di ieri. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 375, 15 in più rispetto a ieri. I pazienti con sintomi nei reparti ordinari sono 9.724, 270 in più rispetto a ieri. Le Regioni con i maggiori incrementi in termini di contagi sono Lombardia (20.201), Campania (18.299) e Veneto (13.975). E non va meglio nel resto dell’Europa dove la curva continua a impennarsi. Anche l’Organizzazione mondiale della sanità lancia l’allarme sull’aumento esponenziale causato dalla variante Omicron, più contagiosa,

Sono preoccupato per il fatto che i casi di Covid-19 continuino ad aumentare, esercitando ulteriore pressione sui sistemi sanitari e sugli operatori sanitari, e che i decessi siano inaccettabilmente alti” ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus durante un briefing con la stampa. “Il comitato di emergenza si è riunito venerdì e ha concluso che il virus resta un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale“.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >
https://t.me/capranews

Poi lancia l’appello: “Con l’aumento della trasmissione del Covid-19 e dei ricoveri, i governi devono implementare le misure collaudate come l’uso della mascherina, il miglioramento della ventilazione e dei test”. E ancora: “Esorto i governi a rivedere e adattare regolarmente i loro piani di risposta al Covid-19 in base all’epidemiologia attuale e anche alla potenziale comparsa di nuove varianti. I governi dovrebbero anche lavorare per invertire la riduzione della sorveglianza, dei test e del sequenziamento e condividere efficacemente gli antivirali”, ha concluso Tedros.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Non fate giocare le vostre bimbe con la Barbie" Laura Boldrini anche oggi trova il modo per farsi insultare da milioni di italiani

Next Article

“Mio padre sta bene, se potessi parlare scoppierebbe una rivolta” Pippo Franco, il figlio Gabriele commenta polemico le notizie diffuse in rete sullo stato di salute del padre

Related Posts