La Sardina fa coming out: lo ammetto, in casa mia coltivo piante di marijuana. Questo il livello del bimbominkia allevato a pane e PD

Coltiva la cannabis sotto le lampade in casa e quest’anno il raccolto di tre piantine ha fruttato 60 grammi d’erba.

Lo ammette Mattia Santori, fondatore del movimento delle ‘Sardine’ e oggi consigliere comunale a Bologna con delega al Turismo, promotore dei ‘Cannabis talk’ e di altre iniziative di sensibilizzazione sul tema.

La ‘confessione’ qualche giorno fa durante gli Stati generali sulla cannabis che si sono svolti a Milano, ma “l’avevo già detto in passato”, sottolinea intervistato oggi da Repubblica.
“Mi faccio le canne da quando ho 18 anni – spiega Santori – poi un giorno mia sorella rientrata da Amsterdam mi ha portato dei semi, un regalo goliardico, li ho piantati ed è andata male.
Ho comprato l’occorrente e solo al terzo tentativo sono cresciuti. Insomma non solo la consumo, ma la autoproduco per uso personale”. “Al momento – ammette – l’autocoltivazione è equiparata allo spaccio per cui io rischio sino a sei anni di carcere: è assurdo. Non a caso le Corti riunite della Cassazione hanno già indicato ai tribunali di considerare poche piantine come uso personale. Ora tocca al Parlamento muoversi”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui >
https://t.me/capranews
“Acquisto i semi da un canapaio che paga le tasse – afferma Santori – ho comprato le mie attrezzature, e tutto questo è già legale. In questo modo so dove vanno i miei soldi. Il mercato della cannabis alimenta la criminalità organizzata. Io non voglio che il mio consumo ricreativo di una canna ogni tre giorni vada ad arricchire un criminale, per questo dico che il mio è un comportamento virtuoso”. “Se il Parlamento fa spallucce io non sto zitto. Crea dipendenza? È provato scientificamente che non è così. Poi è chiaro che occorrono politiche di intervento su un consumo problematico. Ma non è meglio allora che il tuo consulente sia un esperto che ti vende i semi e non robaccia piuttosto che un pusher nelle cui mani finiscono i minorenni?” (ANSA).

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Lo sfregio di Luciana Lamorgese a Lampedusa: mentre l'isola esplode da quanti clandestini hanno trasportato le navi pirata, lei se ne lava bellamente le mani

Next Article

"Anziani e disabili morti perché usati come scudi umani" Zelensky, l'accusa dell'Onu conferma le notizie che da mesi arrivavano dal teatro di guerra. Ha fatto in modo che morissero per poter incolpare la Russia

Related Posts