Ucraina, il vecchio Kissinger spiazza tutti ancora una volta: lasciate a Putin i territori conquistati e la finiamo una volta per tutte

Dagotraduzione dal Daily Mail

Henry Kissinger al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, ha affermato che l’Occidente dovrebbe smettere di cercare di infliggere una sconfitta schiacciante alla Russia. Secondo l’ex segretario di Stato americano 98enne, l’Ucraina dovrebbe rinunciare al  territorio e dovrebbe avviare i negoziati «prima di creare sconvolgimenti e tensioni che non saranno facilmente superate».

«Idealmente, la linea di demarcazione dovrebbe essere un ritorno allo status quo precedente. Perseguire la guerra oltre quel punto non riguarderebbe la libertà dell’Ucraina, ma una nuova guerra contro la stessa Russia», ha detto lunedì alla conferenza.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic QUI

Kissinger ha detto che sarebbe «fatale» per l’Occidente essere travolto dall’«umore del momento» e dimenticare la posizione di potere della Russia in Europa.

Secondo The Telegraph, l’ex segretario di Stato Usa ha spiegato che la Russia è stata una «parte essenziale dell’Europa» per oltre quattro secoli, e che i leader europei «non devono perdere di vista le relazioni a lungo termine». Il rischio sarebbe quello portare la Russia a un’alleanza permanente con la Cina.

Ha anche detto: «Spero che gli ucraini abbinino l’eroismo che hanno mostrato con la saggezza». 

La Russia non sarà presente alla riunione di Davos quest’anno dopo che gli organizzatori hanno vietato a Mosca di inviare una delegazione. Un segnale di quanto Putin sia diventato isolato sulla scena mondiale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Tessera sanitaria: si rischia una multa da 100€. Occhio a questo particolare dettaglio

Next Article

"A chi andranno le armi che mandiamo in Ucraina" Il giudice Gratteri conferma i sospetti e lancia un terribile allarme

Related Posts