Vaiolo delle scimmie: primo caso anche in Italia! Ricoverato allo Spallanzani dopo una vacanza alle Canarie

 (ANSA) E’ stato identificato all’ospedale Spallanzani di Roma il primo caso in Italia di vaiolo delle scimmie.

Si tratta di un uomo rientrato dopo un soggiorno alle Isole Canarie che si è presentato al pronto soccorso dell’Umberto I.

Anche le autorità  sanitarie del Massachusetts hanno confermato un caso di vaiolo delle scimmie in un uomo che ha viaggiato recentemente in Canada dopo che i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) hanno riferito che stavano monitorando la possibile diffusione di questa rara ma potenzialmente grave malattia virale.

La notizia arriva nello stesso giorno in cui le autorita’ sanitarie britannichespagnole e portoghesi hanno riportato nuovi casi, aumentando i timori che il virus si sia diffondendo silenziosamente fuori dall’Africa centrale e occidentale dove si trova in genere. I Cdc stanno monitorando sei americani dopo che hanno condiviso un volo con un paziente britannico risultato positivo al vaiolo delle scimmie. 

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic QUI

Sono 23 i casi sospetti di vaiolo delle scimmie analizzati a Madrid: lo si apprende da un comunicato dell’assessorato alla Salute regionale madrileno. Il vaiolo delle scimmie, spiega la nota, è una malattia “molto rara” che si presenta generalmente con “febbre, mialgia, linfoadenopatia (ghiandole gonfie) e un’eruzione cutanea sulle mani e sul viso, simile alla varicella”.

La salute dei pazienti sospetti evolve “favorevolmente”. anche se è necessario mantenerli “sotto osservazione” per la possibilità che qualcuno possa aver bisogno di un ricovero, affermano le autorità sanitarie. In genere, aggiunge il comunicato, “la sua trasmissione avviene per via respiratoria”, ma, per le caratteristiche dei 23 casi in fase di analisi, il sospetto è che il possibile contagio potrebbe essere avvenuto attraverso il “contatto con le mucose durante rapporti sessuali”. 

Total
0
Shares
4 comments
  1. Colera in Ukraina, Vaiolo in Europa. Ma dove siamooooooo! io ho vissuto in Africa per 4 anni ai ‘tempi’ dell’aids, ho scopato come un mandrillo senza preservativo, mi son mangiato le unghie (mio brutto difetto), ho mangiato con le mani insieme ad altri nello stesso piattone centrale…. Ebbè? Oddio! NON HO MAI PRESO UN C…
    Qui sono tutti dei dementi criminali, intendo anche l’osannato ‘popolo’, complice di criminali. Per fortuna ma ne vado dall’Italia, paese principale di sperimentazione, infatti su decerebrati le sperimentazioni sono sempre state più facili. Bye Bye, cojoni

    1. Ciao Janic, perdona la domanda personale, ma sono anch’io tentato di andarmene. Dove andrai? Lavoro? Lingua? Sono tentato, ma mi spaventa ricominciare e magari trovare lavoro con fatica ed autosostenermi con fatica visto che non dispongo di miliardi. Grazie

  2. ah ah ah …
    c’ho guadagnato un birra: appreso del “caso” in UK ho scommesso che entro un mese sarebbe capitato qui
    ormai ‘sti delinquenti ASSASSINI sono prevedibili, perchè sono arroganti (CHUTZPHA) hanno il bisogno irrefrenabile di sfotterci,
    perchè ci considerano talmente stupidi da dircelo in faccia, che ci UCCIDERANNO, che tanto non capiamo…
    questo nuovo “vairus” era stato un po’ troppo “previsto” da Bill Gates, OMS, leccacul# nostrani.

    Ricordo che in Italia abbiamo un laboratorio per ARMI biologiche USA recentemente trasferito in Sicilia dall’Egitto, dove erano stufi di subire “strane” epidemie
    Ricordo che l’INVASIONE di IMMIGRATI continua senza sosta (alla faccia dei “vairus”)
    QUESTO GOVERNO CI VUOLE MORTI (è già successo nella storia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Vaiolo delle scimmie, poteva mancare lo zampino di Bill Gates? Cerchi in rete e scopri che, guarda la combinazione, ha pronto il vaccino dal 2019

Next Article

Gli è scoppiato il cuore mentre era sul ring! Shock in Germania, pugile muore in diretta mentre stava combattendo contro un avversario

Related Posts