Obbligo Over 50 diventa definitivo! Ancora una volta Lega contraria solo a parole: sono i peggiori complici della duttatura

Con 193 voti a favore e 35 contrari il Senato ha confermato la fiducia posta dal governo sul decreto legge che prevede l’obbligo del vaccino anti-Covid per gli over 50. Il provvedimento è stato così approvato in via definitiva. Presenti 229 senatori.

“Voteremo la fiducia” sul decreto legge che prevede l’obbligo di vaccino anti-Covid per gli over 50 “per senso di responsabilità, come abbiamo sempre fatto. Certo, se non ci fosse stata la fiducia e avessimo dovuto votare il provvedimento non l’avremmo votato, ci saremmo astenuti come fatto anche alla Camera”, ha detto il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, nella dichiarazione di voto.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui 👇
https://t.me/capranews

“È un provvedimento – ha aggiunto – che oggi diventa anacronistico: due mesi fa poteva avere le sue giustificazioni sulla base dei dati che erano molto allarmanti, oggi siamo per fortuna in una situazione completamente diversa”. Romeo ha poi criticato “la dad per i bambini non vaccinati, una discriminazione, anzi, è un obbligo mascherato che noi non abbiamo condiviso”.

Total
0
Shares
13 comments
  1. Massima solidarietà per tutti i cittadini del mondo, tranne che oer gli italiani…. Paradossale e vergognoso…

  2. Voi della Lega siete dei venduti, appartenete alla peggiore categoria dei voltagabbana. Avete preso i voti per difendere gli Italiani e li state massacrando con la scusa del senso di responsabilità. Ma quale rersponsabilità! Voi dovete la vostra lealtà prima di tutto agli Italiani e poi a vostri elettori, MAI la dovete al Draghetto e associati. Voi e i 5 stalle siete i peggiori rappresentati parlamentari mai eletti! Fossi in voi emigrerei dall’Italia perchè non vi dimenticheremo!

  3. mi fate solo schifo, già uno che dice se non si fisse votato la fiducia ci staremmo astenuti .
    ma che cavo di discorsi sono, voi siete pagati pet fare il vodtro lavoro, siete li pet votare e prendervene le responsabilità quindi si vota SI o NO la fiducia non deve esistere …PAGLIACCI

  4. SIPARIETTO ALL’ITALIANA

    Confindustria chiede di legalizzare la schiavitù. Pd, 5S, Fi approvano. Sindacati non pervenuti!

    Lega contraria. Poi arriva l’ok di Salvini “accolte le nostre richieste: esonerati i minori”.

    Replica Meloni via social “..non bastavano i migranti?”

  5. Tangenti Poggiolini. (La storia si ripete)

    Inizialmente accusato di aver istruito procedure per cui venivano autorizzati aumenti di prezzo dietro versamento di compensi “una tantum” a Poggiolini e ad altre personalità del ministero. In seguito fu accusato di aver favorito l’ingresso di alcuni farmaci nel prontuario sanitario dietro compensi e regalie, in beni o denaro.

    Si ricorda in particolare la vicenda del 1991. Poggiolini, allora direttore generale del servizio farmaceutico del ministero, assieme al ministro della sanità Francesco De Lorenzo, ricevette una tangente da GlaxoSmithKline per un valore di 600 MILIONI di lire in cambio dell’obbligatorietà del vaccino Engerix B per i neonati.

  6. questo cosa significa, green pass a vita?..le cure ai primi sintomi dunque non valgono niente?..

    la verità é una sola: il governo del marketing é composto da corrotti, e l’opposizione si concretizza solo sui social

  7. Parole,parole,parole, insistete con le parole,baccaloni, l’unica salvezza amenoché non sia anche questa fuffa sarebbe questa supposta guerra ora c’è poco da sperare, avete aspettato tanto un miracolo dal cielo che non esiste, ma ora le cose si sono messe male, questi ci spareranno addosso. Noi siamo quelli che hanno mollato sempre per cacarella congenita. Quanto prima metteranno la legge marziale con la scusa dello stato di emergenza e faranno quello che vogliono, le premesse ci sono tutte. Non ci saranno limiti aspettatteti il miglior nazifascismo.

  8. Perché meravigliarsi, La Lega, sin dai primordi, non ha favorito, anzi avallato il principio che non esiste una parità di diritti. Con la sua battaglia per la fiscalità regionale ha scardinato l’articolo della Costituzione che ogni cittadino è uguale nei confronti dello Stato.
    Quindi non meraviglia che chi diceva Roma Ladrona ha poi, dopo essere antrata nella stanza dei bottoni, approffitato della situazione.
    Oggi ha solo posto un’altro chiodo sulla bara delle libertà

  9. La fiducia deve valere solo all’insediamento del nuovo governo
    Basta con questo modo di governare a colpi di fiducia. Ricattatorio. O così o ce ne andiamo a casa.

  10. La Lega, sempre loro e FI gli aghi della bilancia di questo Governo assassino. Pagati con chissà quali cifre dai globalizzatori per tradire i loro elettori. Non hanno capito che quei soldi non li godranno mai perché presto pagheranno tutti il fio del loro contegno truffaldino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Zelensky e il caso della mega-villa a Forte dei Marmi: uno strano intreccio tra il presidente santerellino e gli oligarchi russi

Next Article

Obbligo solo per gli italiani! Ai profughi dall'Ucraina sarà derogato il super GreenPass: Zaia lo ha già richiesto espressamente (per consentire alle aziende Venete di sostituire i dipendenti attualmente sospesi)

Related Posts