Quirinale, Letta non si smentisce nello schifo: i suoi candidati ideali sono due. I peggiori possibile

Quirinale, la proposta di Letta: “Draghi o Mattarella, il bis sarebbe il massimo”.

Il segretario dem cerca un patto di legislatura: “Del premier parlerò con Salvini, deve spiegare la vera posizione del centrodestra. Fiducioso che in due o tre giorni avremo un nome condiviso”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic qui 👇
https://t.me/capranews

tanno spingendo ancora su Giuliano Amato», dice Giuseppe Conte ai suoi nel gabinetto di guerra che è diventato la cabina di regia M5S. «Dicono che sarebbe la soluzione ideale perché il quadro si assesti, ma avremmo tutto il nostro mondo contro. Allora perché non Elisabetta Belloni? È ai servizi da pochi mesi, non può essere un handicap». Quanto ad Andrea Riccardi, l’avvocato la pensa come Enrico Letta, o almeno come il segretario dem dice ai grandi elettori riuniti ieri al Nazareno (assente e forse offeso Dario Franceschini): «Sarebbe il candidato ideale». 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Quirinale o Palazzo Chigi se venisse eletto Draghi: spunta un nome totalmente nuovo a poche ore dal voto. È quello di Elisabetta Belloni

Next Article

L'infamata di Draghi contro i nostri figli? Il divieto totale di ogni attività sportiva se ai maggiori di 12 anni senza vaccino: nessun'altra nazione al mondo ha avuto il coraggio di farlo

Related Posts