CiccioBombo Galli non perde il vizio di sparare numeri a caso, come un qualsiasi mago Otelma per terrorizzare i soliti boccaloni

“Con Omicron rischiamo due milioni di positivi e ospedali pieni”. Galli: “Picco a fine gennaio”.

Anche se al momento il sistema ospedaliero si sta dimostrando in grado di rispondere all’aumento dei ricoveri per Covid-19, la situazione epidemiologica in Italia è di allerta poichè, con questo tasso di crescita dei casi, il rischio comunque di intasare gli ospedali è forte perché si può arrivare a 2 milioni di positivi. E’ questa la previsione della Fondazione Gimbe, mentre la preoccupazione per la diffusione della più infettiva variante Omicron del virus SasrCov2 sale dopo gli ultimi dati diffusi dall’Istituto superiore di sanità, che attestano come la sua prevalenza abbia raggiunto il 28,4% nei campioni delle acque reflue e sia in forte aumento.

“Mi auguro un picco di contagi entro il mese di gennaio – spiega poi Massimo Galli ad Agorà, su Rai Tre. – Da come sale, la curva non lascia fare previsioni certe. Sicuramente per un giorno o 2 avremo meno tamponi e, in percentuale, più contagiati, perché in questi giorni di festa li fa solo chi ha sintomi o contatti diretti con positivi, ma cambia poco, perché tampone o non tampone, la diffusione è un dato di fatto. Realisticamente mi aspetto ancora una crescita per diversi giorni e questo credo imponga prudenza” prevede Galli, ordinario fuori ruolo di malattie infettive presso l’Università Statale di Milano. “E’ possibile  – ha poi detto Galli a Sky Tg24 – che si arrivi ai 200mila contagi al giorno anche in Italia.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Vaccino obbligatorio? Non esistono le giustificazioni scientificche: il Professor Francese sfida i parassiti del Comitato tecnico scientifico

Next Article

"Il Green Pass non serve a nulla, lo sospendiamo" Finlandia, il comunicato del ministero della salute diffuso a Capodanno che nessun media asservito ti racconta

Related Posts