Super Green Pass obbligatorio per tutti questi lavoratori! Ecco l’infame regalo di Natale che la feccia destina agli italiani

Con ogni probabilità non passerà l’obbligo vaccinale ma potrebbe invece essere proposta l’estensione del Super Green pass, il certificato sanitario rilasciato solo a chi ha fatto il vaccino o è guarito dal Covid. Secondo quanto riporta La Repubblica in un retroscena, il governo sta valutando se richiederlo ai dipendenti della pubblica amministrazione ed eventualmente pure ai lavoratori di altri settori, partendo da chi è a contatto con il pubblico, come per esempio gli addetti della ristorazione. Questa opzione, sostenuta in particolare dal ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta, potrebbe essere approvata in Consiglio dei ministri.

Del resto, la curva dei contagi sale rapidamente e tutti, Mario Draghi in primis, vogliono evitare il rischio di nuove chiusure. E proprio per questo il governo sta spingendo ulteriormente sulle terze dosi. Un’altra misura che si sta prendendo in considerazione e che viene data praticamente per certa è la riduzione del periodo di validità dei Green pass, che sarebbe accorciato a 5-6 mesi. Un modo per far tornare negli hub vaccinali, fra gennaio e febbraio, un significativo numero di persone che hanno completato fatto le due dosi fra fine estate e inizio autunno.

Lo ha confermato lo stesso presidente del Consiglio a margine dell’incontro con il neo cancelliere tedesco Olaf Scholz: “Bisogna procedere con la massima velocità alla terza somministrazione” ma, ha aggiunto, prima di adottare le misure in vista del Natale, “il governo aspetta i dati dell’ultimo sequenziamento che rivelano la velocità di diffusione della variante Omicron”. Insomma, il giro di vite è pronto. 

Total
8
Shares
3 comments
  1. obbligatorietà con il consenso informato, ad esonerare lo Stato da indennizzi da eventuali reazioni avverse..

    intanto il Mattarella se la prende coi novax, ma non commenta la vicenda del mendace Ministro Speranza sul caso Zambon Oms

    forse Mattarella non sa che la mancata attuazione del piano pandemico – se pur datato – e la “vigile attesa”, hanno causato la morte di migliaia di persone..

  2. Il covid ormai è mutato in “omicron” che è “pericoloso” come un raffreddore, dispiace per gl’isterici della pandemia, ma è finita, non esiste più alcuna “pandemia”
    inoltre “omicron” immunizza meglio del vaccino mRNA senza alcun rischio per la salute.
    Dunque è chiaro che il lasciapassare verde, le chiusure, le inoculazioni… non hanno nulla a che vedere con il covid,
    la realtà è che il Governo e la finta opposizione, vogliono “resettare”, svendere o distruggere, ciò che resta dell’Italia, la ex 4° potenza industriale del mondo.

    1. gli italiani, ipocondriaci e sudditi, continueranno a seguire le indicazioni impartite

      forse usciranno dall’ipnosi nel 2023, dopo la quinta dose, non prima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

"Dopo Natale terremo tutto chiuso" Siamo alla follia più totale, il retroscena sulle decisioni che stanno per rovinarci definitivamente

Next Article

"A casa mia non entrano" Sileri e le idiozie sul Natale con i parenti senza vaccino

Related Posts